INCONTRO DI TIRO A SEGNO

Verona 29 aprile 2017

La gara sezionale di primavera ha avuto luogo in una piacevole giornata soleggiata presso l’ospitale poligono di Tiro a segno di Verona.

L’organizzazione si è avvalsa della necessaria collaborazione della Direzione di tiro del poligono ospitante, ma anche di quella di alcuni soci “storici” fra i quali non si può fare a meno di menzionare Gianni Gattiboni per la segreteria di gara e Angelo Mancini per l’adeguamento di un esistente programma del computer alle necessità del nostro tipo di gara consentendo così l’accelerazione e la massima precisione delle operazioni di calcolo dei punteggi e di compilazione delle classifiche.

I risultati hanno visto le conferme alla vittoria dei soliti noti con margini “di sicurezza” sui secondi gradini del podio: Mauro Isalberti ha confermato la sua superiorità nel tiro con arma corta sia a fuoco sia ad aria compressa mentre Paolo Facchinetti non mancato il gradino più alto del podio nella carabina ad aria compressa. Una eccezione alla regola del margine fra i punteggi si è avuta nella carabina a terra dove Franco Franchi ha prevalso su Massimo Pinelli per un solo punto rinnovando una vecchia e mai sopita sfida.

 

Ecco il podio per ciascuna specialità:

Pistola Standard Pistola ad aria compressa

1° Isalberti Mauro p. 247 1° Isalberti Mauro p. 275

2° Franchi Franco p. 227 2° Facchinetti Paolo p. 241

3° Zavattieri Marco p. 218 3° Zavattieri Marco p. 240

 

Carabina a terra Carabina ad aria compressa

1° Franchi Franco p. 274 1° Facchinetti Paolo p. 260

2° Pinelli Massimo p. 273 2° Pinelli Massimo p. 243

3° Zavattieri Marco p. 177 3° Isalberti Mauro p. 189

 

La premiazione, con monete di antico o vecchio conio, è stata seguita, come da tradizione storica del tiro a segno, dalla consegna a ciascun concorrente dell’oggetto ricordo della gara.

Pubblicato il 17/05/2017